Perché la ZEK ha voce in capitolo sulla concessione di un credito?

  • 04.11.2019
  • Ben M.
  • Tempo di lettura: 6 min.

Quasi nessuno conosce la ZEK, la centrale per le informazioni di credito. Ed è uno sbaglio perché proprio la ZEK spesso decide se ti verrà concesso un credito oppure no. In questo articolo ti spiegherò come funziona, a cosa devi prestare attenzione e come fare per cancellare le registrazioni negative.

ZEK Svizzera: l’arbitro in materia di concessione crediti

Ti sei mai chiesto su quali basi una banca decide se concederti o meno un credito? Oppure stai impazzendo perché nessuno dei tre istituti a cui ti sei rivolto ti concede un credito per acquistare un’auto? Il motivo è semplice. Le banche e gli altri istituti che concedono crediti devono accedere a banche dati nelle quali è contenuta tutta la tua storia creditizia. La banca dati più completa è quella della centrale per le informazioni di credito, la ZEK. Queste informazioni sono importanti per la cosiddetta verifica della solvibilità delle banche. In questo articolo, ti spiegherò cosa fa la ZEK e come potrai controllare i tuoi dati. Ma, prima di tutto, un paio di informazioni di base sulla concessione del credito.

Capacità creditizia

Un istituto di credito, prima di interrogare le proprie banche dati, verifica che siano soddisfatti i suoi requisiti minimi:

  • essere maggiorenne
  • avere un budget sufficiente per riuscire a rimborsare il credito entro 36 mesi.

Al momento della richiesta di credito la banca ti richiederà, come attestato, una copia del tuo documento di identità e degli ultimi conteggi del salario. Ogni istituto, a questo punto, segue i propri regolamenti interni. Tuttavia, senza un reddito costante e un conto bancario svizzero, è pressoché impossibile ricevere un credito. 

Affidabilità creditizia

Congratulazioni! La tua capacità creditizia è stata dimostrata. Quindi sei ancora in gioco. Ma la partita è ancora lunga. A questo punto, gli istituti di credito vogliono conoscere la tua solvibilità, ovvero la tua affidabilità creditizia. Questo elemento indica la probabilità di rimborso del debito da parte tua. Ti viene dato una specie di voto, che non stabilisce soltanto se il credito ti sarà concesso o meno, ma anche quanto deve essere l’interesse del credito.

Cosa c’entra la ZEK?

Per gli istituti di credito è impossibile conoscere la tua solvibilità. 

Per esempio, paghi con puntualità le fatture della tua carta di credito? Oppure, hai già un credito presso un’altra banca? Il nuovo creditore può conoscere queste informazioni soltanto se sei sincero e dici la verità. Però non si fida sulla parola, perché se non riesci a pagare farà molta fatica a riavere indietro i soldi prestati. Per questo motivo esistono istituti come la ZEK che raccolgono questi dati e li rendono accessibili. 

Per poter visionare queste informazioni, è necessario essere membro della ZEK e ottenere il consenso del richiedente. Possono essere membri della ZEK solo i soggetti che lavorano con la concessione del credito o le carte di credito, come per esempio società di leasing, banche o imprese che rilasciano carte di credito.

Che aspetto hanno queste registrazioni della ZEK?

L’obiettivo della ZEK può essere riassunto in due parole: evitare l’indebitamento. Ciò è un vantaggio sia per il beneficiario del credito, sia per l’istituto di credito. Per raggiungere questo obiettivo la ZEK raccoglie questi dati su di te:

  • nome e cognome del beneficiario del credito
  • data di nascita, indirizzo di residenza, stato civile
  • professione 
  • informazioni sulla domanda di credito (contratti aperti, respinti, in corso, passati)
  • contratti di leasing
  • carte di credito (carte bloccate o ritirate)
  • abitudini di pagamento (codice solvibilità)

Questi dati le vengono forniti da circa 100 membri, fra cui prevalentemente banche e società di leasing. Vi sono però anche venditori di auto e di mobili. L’elenco dei membri è riportato qui (pagina in tedesco).

Alcuni numeri sulla ZEK

Probabilmente stai leggendo questo articolo perché intendi stipulare presto un contratto di credito o di leasing. Sei in buona compagnia. Secondo la ZEK l’anno scorso sono state registrate circa 2,9 milioni di richieste sulla solvibilità, sono stati fatti appena 140'000 nuovi crediti al consumo e stipulati non più di 197'000 nuovi contratti di leasing. In entrambi i casi più dell’anno precedente. Per contro, il numero dei contratti di credito al consumo saldati (cioè terminati) è sceso a 371'656. Un buon segno! Per il leasing, invece, questa cifra è salita leggermente portandosi a 626'684.

Cosa sono i codici ZEK e cosa significano?

I dati che vengono raccolti su di te sono espressi in codici. Alcuni, purtroppo, indicano che non avete alcuna possibilità di ricevere un credito. Altri sono meno gravi. Anche la durata di archiviazione dei dati varia in base al codice. Qui di seguito ti spiego i codici principali, iniziando da quelli più innocui.

Codice 99: richiesta di credito rifiutata

  • Codice 99: significa che ti è già stata rifiutata una richiesta di credito. Non c'è da aver paura perché non ha conseguenze dirette, in quanto potrai presentare una nuova domanda. Tuttavia, quanti più rifiuti riceverai, tanto più sarà difficile ottenere un credito. Le richieste di credito rifiutate e il corrispondente codice 99 sono conservati per 2 anni. 

Codici 03, 04, 05: nessun credito o un credito peggiore

  • Codice 03: pagamenti lenti. Le rate mensili del credito o del leasing sono pagate con ritardo. Probabilmente, con spiegazioni dettagliate, riuscire ad avere un credito sarà possibile, ma a condizioni peggiori. Quante più entrate di questo tipo ci sono, tanto peggiori saranno le condizioni. Queste informazioni sono conservate per 3 anni.
  • Codice 04: misure di riscossione e/o esecuzione. Significa che hai grandi difficoltà a onorare i tuoi contratti di credito o di leasing in essere. Sarà difficile ricevere un nuovo credito. Queste informazioni sono conservate per 5 anni. 
  • Codice 05: perdita parziale o totale per il creditore. Il nome dice tutto: un creditore ha fatto con te un cattivo affare, perché non sei riuscito a pagare le rate. Inutile illudersi, sarà impossibile ottenere un nuovo credito. I dati sono conservati per 5 anni.

Codici 21, 22, 23: codici delle carte di credito

  • Codice 21: carta bloccata. La tua carta è bloccata o è stata bloccata in passato. Funziona in maniera analoga al codice 03: il credito ti viene concesso, ma a condizioni meno convenienti. Questo dato è conservato per 5 anni.
  • Codice 22: riscossione in corso. La tua carta è bloccata perché hai superato il limite o non hai pagato l’importo dovuto. Le possibilità di ricevere un credito sono molto basse. Queste informazioni sono conservate per 5 anni. 
  • Codice 23: perdita parziale o totale per il creditore. Non sei riuscito a rimborsare i debiti della carta di credito. Non sono servite nemmeno le vie legali. Se questo codice è registrato sul tuo dossier, la situazione è nera e non riceverai alcun credito. Il dato è conservato per 5 anni. 

Chiedere informazioni alla ZEK

Che sia chiaro: l’istituto di credito non ti dirà mai perché non puoi ottenere un credito. Non saprai se dipende dall’estratto ZEK, dalle linee guida della banca o da qualcos’altro. E questo ti può dare sui nervi perché non avrai idea di cosa puoi aggiustare. Hai però il diritto di richiedere gratuitamente un estratto alla ZEK. L’estratto può essere ordinato qui (pagina in tedesco). Ordinare un estratto delle proprie registrazioni conviene però anche per un altro motivo.

Cancellare le registrazioni ZEK: come si fa?

Talvolta le registrazioni possono essere sbagliate. Una bella scocciatura perché non ti hanno concesso un credito oppure devi pagare interessi più alti per un errore non tuo. Se il tuo estratto contiene un’informazione errata, puoi richiederne la cancellazione. Invia tutta la documentazione che attesta che i dati in questione sono errati.

Ottengo un credito senza notifica alla ZEK?

Impossibile presso istituti di credito seri. Tutti gli istituti di credito sono tenuti a comunicare i crediti. Se qualcuno cerca di allettarti proponendo un credito senza verifica della solvibilità o senza informazione alla ZEK, lascia perdere: probabilmente si tratta di un truffatore. 

È possibile ricevere un credito nonostante la registrazione alla ZEK?

Parlane con il tuo creditore! Ha un margine discrezionale per quanto riguarda la cancellazione del codice. Puoi discuterne anche se ti accorgi che hai difficoltà nei pagamenti. Forse è possibile evitare la registrazione. Nonostante ciò, se una richiesta di credito ti viene respinta, non andare subito a cercare un’altra banca. Piuttosto aspetta un paio di mesi finché la tua solvibilità non migliora.

Spero di averti chiarito un po’ cos’è la ZEK. In caso contrario puoi chiedere altre informazioni in qualsiasi momento. Hai già richiesto un estratto ZEK e desideri ottenere un credito? Come hai capito, ogni richiesta di credito presso un istituto di credito comporta la registrazione automatica presso la ZEK. Molti rifiuti influiscono negativamente sulla tua solvibilità. Con il calcolatore di FinanceScout24 puoi compilare facilmente la tua offerta di credito personalizzata. Avrai così il grande vantaggio di far verificare a un esperto la tua richiesta senza alcuna registrazione alla ZEK. Così puoi ridurre al minimo il rischio di un rifiuto senza problemi. Che aspetti? Provalo subito. Qui puoi fare un confronto personalizzato fra vari crediti.

Calcola il tuo credito al consumo e confronta gli offerenti svizzeri

Vorresti un divano nuovo? Hai urgentemente bisogno di un lettino per bambini oppure devi saldare il conto del dentista? Qui puoi ottenere il credito al consumo più adatto a te e al tuo budget. Online e in pochi passaggi, in tutta semplicità.

Confrontare le offerte