Versicherungssumme Haushalt: Paar hängt Bild auf

Quanto alta dovrebbe essere la somma assicurata per la tua mobilia?

  • 20.10.2020
  • Vincent R.
  • Tempo di lettura: 4 min.

La somma assicurata serve a definire il valore della tua intera mobilia. Ma come si fa a decidere quanto alta debba essere? E perché è importante? In questo articolo ti diamo tutte le informazioni più importanti sulla somma assicurata.

Immagina di tornare dalle ferie e trovare la tua casa totalmente vuota. Mentre eri all’estero, i ladri sono entrati con un’effrazione e ti hanno letteralmente svuotato l’appartamento. Sono stati davvero efficienti e hanno preso proprio tutto: mobili, apparecchi elettronici, i tuoi vestiti e qualsiasi altro oggetto che c’era in casa. Lo shock è immenso. Ma per fortuna anni fa hai stipulato un’assicurazione mobilia domestica! Essa copre i danni causati da un’effrazione e ti risarcirà il costo della mobilia. Ma a quanto ammonta il danno che hai subito? E quanti soldi ti spettano ora? Tutto questo dipende dalla somma assicurata. Si tratta dell’importo massimo che la tua assicurazione ti paga in caso di danno. Questo valore dovrebbe essere tanto alto quanto i costi necessari per riammobiliare completamente l’appartamento. Ovviamente è impossibile sapere in anticipo quanto alti saranno, e per questo devi fare una stima. Nel terzo capoverso ti spiegherò qual è il modo migliore per stimare la tua somma assicurata.

La somma assicurata viene fissata al momento della stipula del contratto e dovrebbe essere adeguata periodicamente. Altrimenti può succedere che in caso di danno tu non riceva un risarcimento sufficiente, oppure che tu debba pagare un premio troppo alto. Si parla di sottoassicurazione o di sovrassicurazione. Nei due capoversi seguenti ti spiego quali sono le conseguenze possibili.

Il problema della sottoassicurazione nella mobilia domestica

Se la somma assicurata è più bassa del valore effettivo della tua mobilia domestica, si parla di sottoassicurazione. In caso di danno, questo può costarti molto caro. Infatti, in caso di danno totale la tua assicurazione ti pagherà al massimo un importo corrispondente alla somma assicurata concordata. Ciò significa che sarai tu a dover pagare la differenza tra il valore totale della mobilia e la somma assicurata.

Ma attenzione: non solo se il danno effettivo è superiore alla somma assicurata ti troverai a dover accettare una perdita. Se sei sottoassicurato, anche a fronte di un danno parziale la tua assicurazione non ti risarcirà l’intero importo. Ti stai chiedendo secondo quale logica? Quando si verifica un danno, prima viene fatta una stima del valore effettivo della tua intera mobilia domestica, poi l’assicurazione riduce le prestazioni dovute in proporzione. A sentirlo, sembra più complicato di quanto non sia in realtà, e per questo è meglio che ti faccia un esempio pratico.

Esempio di calcolo in caso di sottoassicurazione

Facciamo finta che per la tua assicurazione mobilia domestica tu abbia fissato una somma assicurata di 80’000 franchi. Ma la tua mobilia ha un valore effettivo di 100’000 franchi. Ciò significa che sei sottoassicurato. E ora guardiamo da vicino due casi di danno.

Danno totale a seguito di un incendio nell’appartamento

Danno: 100’000 franchi
Somma pagata dall’assicurazione: 80’000 franchi

Spiegazione:

Visto che l’assicurazione risarcisce al massimo una somma pari alla somma assicurata, non ti verrà risarcito l’intero danno. Nel caso in esempio, dovrai pagare 20'000 franchi di tasca tua.

Danno parziale a causa della rottura di una tubazione nell‘appartamento

Danno: 30’000 franchi
Somma pagata dall’assicurazione: 24’000 franchi

Spiegazione:

Un perito dell’assicurazione viene a casa tua e vede che hai assicurato la tua mobilia domestica solo per l’80% (80'000 franchi di 100'000 franchi). E per questo, l’assicurazione si assumerà anche solo l’80% del danno. Il tuo risarcimento viene ridotto anche se i costi complessivi sono inferiori all’intera somma assicurata.

Come vedi, in caso di sottoassicurazione nessun danno viene risarcito completamente. E quanto più costoso è il danno, tanto maggiori saranno i tagli assoluti al tuo risarcimento. È davvero un peccato, perché sono soldi che, in fondo, ti spetterebbero. Occorre quindi evitare assolutamente di essere sottoassicurati con l’assicurazione mobilia domestica. Ogni acquisto di un nuovo mobile o di un attrezzo sportivo è l’occasione ideale per provvedere ad un adeguamento della somma assicurata. Contatta la tua assicurazione.

Cosa succede in caso di sovrassicurazione della mobilia domestica?

Forse ora ti stai chiedendo se non sia meglio impostare la somma assicurata ad un valore molto più alto di quello necessario. Questa situazione si chiamerebbe sovrassicurazione. Certo, così facendo eviti il rischio di essere sottoassicurato come abbiamo descritto nel capoverso precedente – ma attenzione: anche una sovrassicurazione implica conseguenze negative. Innanzitutto pagherai premi alti, poiché i costi di una assicurazione mobilia domestica dipendono sostanzialmente dalla somma assicurata concordata. Quanto più alta è la somma assicurata, tanto maggiori saranno i premi annuali!

Inoltre, essere sovrassicurati non serve proprio a niente in caso di danno. Infatti, ti verrà risarcito solo il danno effettivamente occorso. E visto che non potrà mai essere superiore al valore totale della tua mobilia domestica, non riceverai mai l’intera somma assicurata.

Ecco come stimare e calcolare la somma assicurata per la tua mobilia domestica

È importante dichiarare per la tua mobilia domestica un valore quanto più realistico possibile. Ma non è un’impresa facile: la maggior parte delle persone stimano per la loro mobilia un valore troppo basso, perché pensano soprattutto ai mobili. Ma anche gli apparecchi elettronici, come televisori o computer, fanno parte della mobilia. E dove li lasciamo i vestiti? Scarpe, borse, orologi, gioielli e occhiali da sole sono da considerarsi mobilia domestica altrettanto quanto le attrezzature da cucina, come piatti, pentole, tostapane, mixer e via di seguito. E di certo nel tuo appartamento hai anche alcuni oggetti decorativi come tende, tappeti o quadri.

Molte persone per questo si stupiscono al sentire quale somma assicurata viene loro proposta in base alle dimensioni dell’appartamento, del numero di persone che ci vivono e dello stile dell’arredamento. Ma non è un errore – è una stima basata su statistiche pluriennali. Ti può servire da valido punto di partenza, ma comunque dovresti verificare la tua situazione individuale. Non è mica detto che chi compra mobili a buon mercato non possa avere costosi vestiti griffati.

Solo così puoi evitare sia una sovrassicurazione (premi eccessivamente alti) che una sottoassicurazione (meno risarcimento in caso di danno).

Dato che stimare il valore della propria mobilia non è certo facile, nel nostro calcolatore dell’assicurazione ti offriamo un ausilio di calcolo. Puoi inserire i dati relativi al tuo arredamento e ai tuoi oggetti di valore. Sulla questa base ti proporremo la somma assicurata adeguata. Se lo desideri, puoi anche fare subito un confronto tra le varie società di assicurazione svizzere per vedere quale ti offre l’assicurazione mobilia domestica migliore.

Cerchi un'assicurazione economia domestica?

Qui puoi confrontare le offerte.

E allora andiamo!