Tutte le domande e le risposte sull’assicurazione auto in Svizzera

  • A cosa si deve prestare attenzione quando si assicura un veicolo a leasing?

    Per i veicoli a leasing è richiesta, nella maggior parte dei casi, un’assicurazione casco totale. La compagnia assicurativa lo deve appositamente dichiarare al fornitore del leasing. Quando stipuli un’assicurazione auto devi, quindi, indicare sempre se il veicolo è stato preso a leasing. Nella maggior parte dei casi è previsto un sovrappremio, perché al momento della restituzione dell’auto deve essere riparato anche un graffietto.

    Importante: Comunica alla compagnia assicurativa la scadenza del leasing: a quella data viene annullato il sovrappremio.

  • A cosa si deve prestare attenzione se si va all’estero con la propria auto?

    Devi sempre portare con te i seguenti documenti:

    • licenza di condurre
    • licenza di circolazione
    • verbale d’incidente in caso d’emergenza
    • carta verde


    La carta verde viene fornita dalla tua compagnia assicurativa. Fai attenzione che sia sempre valevole e il paese di destinazione vi sia indicato.

    In molti paesi serve anche un adesivo CH applicato sull’auto. Esiste anche una variante magnetica che può essere rimossa senza problemi al tuo rientro in Svizzera.

    Inoltre è consigliabile stipulare un’assicurazione Assistance, qualora questa non sia già inclusa nella tua assicurazione auto o viaggi oppure coperta dal costruttore del veicolo. In questo modo continuerai a viaggiare anche se l’auto è in panne o ti capita un incidente.

  • A cosa si deve prestare attenzione se si vuole importare un’auto in Svizzera?

    • Dichiarazione alla dogana

    Devi dichiarare l’auto alla dogana della frontiera svizzera. I funzionari della dogana hanno bisogno dei seguenti documenti:

    • fattura e/o contratto d’acquisto
    • licenza di circolazione
    • documento d’identità (passaporto, carta d’identità)
    • dichiarazione doganale d’importazione (dichiarazione e-dec)

    Se ti stai trasferendo in Svizzera per la prima volta, ti servirà anche la prova del trasferimento del domicilio.

    • Immatricolazione dell’auto

    Se vivi in Svizzera, puoi trasferire qui l’auto con targa di controllo estera. L’immatricolazione deve essere completata entro 30 giorni.

    Se, invece, ti trasferisci per la prima volta in Svizzera, devi immatricolare l’auto entro un anno dall’arrivo. Fino a quel momento, il veicolo deve essere provvisto di copertura assicurativa e immatricolazione. Informazioni dettagliate sulle esatte normative e sui documenti necessari possono essere richieste presso l’ ufficio competente del cantone di residenza. Per l’immatricolazione in Svizzera occorre un’assicurazione auto elvetica. Con il nostro calcolatore delle assicurazioni puoi confrontare facilmente le diverse offerte. Prima ci pensi, meglio è!

  • Casco totale o parziale: cosa è meglio?

    La scelta fra casco totale o parziale è davvero una questione personale. In generale possiamo affermare che una casco parziale è sufficiente dal sesto anno di utilizzo di un’auto: a questo punto, infatti, il rimborso di un danno totale è in media solo il 50% circa del valore originario del veicolo. La casco parziale tuttavia non rimborsa i danni di infortuni che hai causato tu sulla tua auto.

    Importante da sapere: se hai noleggiato un’auto a leasing, dovrai stipulare un’assicurazione casco totale.

  • Come e quando si può disdire la propria assicurazione auto?

    La disdetta della tua assicurazione auto dovrebbe essere presentata sempre in forma scritta e inviata possibilmente per raccomandata.

    In generale vi sono diverse circostanze nelle quali è possibile disdire l’assicurazione auto.

    • Diritto annuale di disdetta / fine del contratto

    Controlla la fine del contratto sancita in quest'ultimo. Se ancora manca un’eternità, cerca la voce «Diritto annuale di disdetta». Se trovi questo rimando puoi disdire l’assicurazione alla fine dell’anno assicurativo comunicandolo entro il termine di preavviso indicato. La maggior parte delle assicurazioni prevede un termine di preavviso di 1-3 mesi. La disdetta deve pervenire all’assicuratore almeno un giorno prima della scadenza del termine di preavviso. Se, per esempio, puoi disdire il tuo contratto entro il 30 aprile, la disdetta deve arrivare sulla scrivania dell’assicuratore entro e non oltre il 30 gennaio.

    Attenzione: la fine dell’anno assicurativo non è necessariamente il 31 dicembre. Controlla pertanto nel contratto assicurativo l’effettiva data di scadenza fissata.

    • Aumento del premio

    Prima di aumentare il premio, l’assicurazione ti deve «preavvisare» almeno 25 giorni prima della decorrenza dell’anno assicurativo. A quel punto puoi disdire entro la fine dell’anno assicurativo. A condizione, naturalmente, che l’aumento non sia dovuto a coperture aggiuntive o ad altre variazioni contrattuali.

    • Danno

    Quando l’assicurazione auto paga per un danno, le due parti (tu e l’assicurazione) possono disdire il contratto. Di norma questo è possibile entro due settimane dal pagamento del danno.

    • Sostituzione/vendita del veicolo

    Se vendi l’auto o non la utilizzi più, puoi naturalmente anche disdire l’assicurazione. Il contratto è annullato il giorno in cui depositi la targa presso il Servizio della circolazione. In caso di sostituzione del veicolo, l’assicurazione termina non appena immatricoli il nuovo veicolo con la targa.

  • Come risparmiare sui premi dell’assicurazione auto?

    Ci sono diverse possibilità. Non sarebbe male passare di nuovo in rassegna le diverse prestazioni della tua assicurazione.

    • Analizza la tua assicurazione danni in parcheggio
      Questa copertura supplementare (Verlinkung zu Subtopic Page Zusatzdeckungen IT) è al confronto costosa e, in linea di principio, conviene solo se il veicolo ha meno di 5 anni. Inoltre, in caso di emergenza, il danno in parcheggio è coperto anche dall’assicurazione casco totale, tuttavia con la franchigia concordata. Infine, questa copertura supplementare può influire sul tuo livello di bonus.
    • Nella maggior parte dei casi non conviene aumentare la franchigia
      In caso di aumento della franchigia (Link zur subtopic page “Selbstbehalt” IT) il risparmio sui premi è davvero contenuto. In particolare se metti a confronto il risparmio con l’importo che devi pagare in caso di danno.
    • Confrontare le assicurazioni conviene sempre
      Confronta le assicurazioni auto delle diverse compagnie. I premi per la stessa copertura assicurativa variano anche molto a seconda del veicolo, del conducente e del cantone di immatricolazione.
    • È necessaria una casco totale oppure basta anche una casco parziale?

    Di regola una casco totale è consigliata fino al 6° anno di vita dell’auto. Dopodiché è sufficiente un’assicurazione casco parziale. Ma attenzione: i veicoli a leasing devono essere assicurati sempre con una casco totale.

  • Cosa succede all’assicurazione se si compra una nuova auto?

    Bella domanda! È il momento giusto per confrontare diverse assicurazioni auto. Cambiando veicolo, infatti, hai diritto anche a cambiare l’assicurazione auto. Quando avrai deciso, l’assicurazione emette un attestato dell’assicurazione elettronico per il Servizio della circolazione e lo trasmette automaticamente. In questo modo puoi immatricolare la tua nuova auto. La vecchia licenza di circolazione, a quel punto, viene cancellata e la vecchia assicurazione informata. Dovresti ricevere una conferma di annullamento scritta a tale riguardo. Inoltre, in proporzione, hai diritto al rimborso dei premi eventualmente già pagati.

  • Cosa succede alla targa di controllo se non si usa più l’auto?

    Se vendi la tua auto o la lasci a lungo inutilizzata in garage, puoi depositare la targa presso il Servizio della circolazione. A tale scopo basta consegnare la targa a un ufficio postale: l’assicurazione di responsabilità civile ne sarà automaticamente informata. Riceverai un conteggio e un eventuale rimborso delle tasse di circolazione e dei premi assicurativi già versati. Le targhe rimangono riservate a te per dodici mesi. Se durante questo periodo desideri quindi reimmatricolare il veicolo, riceverai la stessa targa di controllo dietro presentazione di un nuovo attestato dell’assicurazione.
     

  • In caso di danno totale cosa paga l’assicurazione auto?

    Dipende tutto dalla compagnia assicurativa. Controlla sulla tua polizza se con la copertura casco è assicurato il valore attuale o un valore attuale maggiorato. In quest’ultimo caso, nel 1° anno di utilizzo viene ancora rimborsato quasi il 100% del prezzo al nuovo, a partire dal 6° anno solo circa la metà e dall’8° anno solo il valore attuale.

    La tabella dettagliata dei rimborsi è riportata nelle Condizioni generali d’assicurazione.

  • Qual è l’assicurazione più indicata per giovani conducenti o principianti?

    Spesso la gioia della prima auto è guastata dagli alti premi assicurativi. La mancanza di esperienza comporta premi più alti, in confronto. Ecco a cosa dovresti prestare attenzione per contenere il prezzo.

    • Usare assicurazioni specifiche per principianti
      Alcune compagnie assicurative hanno offerte speciali per i principianti, per beneficiare di sconti particolari.
    • Installare apparecchi telematici
      Alcune assicurazioni abbassano i premi a chi installa un apparecchio telematico sulla propria auto. Questi cosiddetti «drive recorder» registrano la guida. Chi viaggia in sicurezza viene premiato con uno sconto. Inoltre, in caso di incidente, l’apparecchio aiuta a ricostruire l’esatta dinamica.
    • Beneficiare di sconti per famiglie e sconti per più polizzeMolte compagnie assicurative ti ricompensano con delle agevolazioni se anche tua sorella, tuo padre o un altro familiare stipula un’assicurazione con loro. Puoi anche contrattare condizioni speciali in caso di più contratti assicurativi stipulati con la stessa compagnia. Chiedere non costa nulla e conviene sempre.
    • Confrontare le assicurazioni auto
      Con il nostro calcolatore online delle assicurazioni auto puoi confrontare le offerte di diverse compagnie assicurative inserendo pochi semplici dati. In questo modo puoi farti un’idea generale dei premi e delle prestazioni delle singole compagnie: per la stessa identica copertura vi sono talvolta differenze enormi.
    • Scegliere l'auto guista
      L’entità del premio è determinata non soltanto dall’età e dall’esperienza di guida, ma anche dal tipo di auto. In generale possiamo affermare che, a maggiore cilindrata e costo del veicolo più alto, corrispondono premi più elevati. Ti consigliamo pertanto di verificare i costi assicurativi prima di acquistare l’auto.

     

  • Si deve registrare la propria auto presso il servizio della circolazione? Come funziona?

    Sì, assolutamente! Un’auto che circola in strada necessita di una sua targa di controllo. Quest'ultima ti viene consegnata dal servizio della circolazione quando registri il tuo veicolo.
    Per effettuare la registrazione ti serve un attestato dell’assicurazione e in caso di auto nuova il modulo 13.20 A, che normalmente ti viene consegnato dal garagista. Se si tratta di un veicolo d’occasione, oltre all’attestato dell’assicurazione, devi portare anche l’originale della vecchia licenza di circolazione (il modulo 13.20 A non serve per i veicoli d’occasione).

    In altre parole, prima di immatricolare la tua auto presso il Servizio di circolazione, devi pensare all’assicurazione. Per registrare l’auto hai bisogno almeno di un’assicurazione di responsabilità civile per veicoli a motore. Prenditi quindi tutto il tempo necessario per confrontare le diverse offerte assicurative.

  • Si può ancora recedere dalla proposta di assicurazione?

    Se hai firmato una proposta di assicurazione auto, sei vincolato per due settimane. Ci sono però alcune eccezioni.

    • Se l’auto non viene immatricolata presso il Servizio della circolazione con l’attestato di assicurazione, la proposta viene considerata come «non perfezionata».
    • Alcune assicurazioni auto concedono anche un diritto di recesso, riportato nelle Condizioni generali di assicurazione (CGA).
    • Se l’assicuratore non si fa più sentire entro le due settimane successive, sarai svincolato dalla proposta. Ti consigliamo, per sicurezza, di comunicarlo per raccomandata all’assicuratore.
  • Si può assicurare due auto con una targa?

    Sì, è molto semplice: basta il cosiddetto ampliamento a targa trasferibile. A tal proposito è sufficiente comunicare la tua intenzione all’assicurazione auto esistente per ricevere un’offerta corrispondente. Il premio per l’assicurazione di responsabilità civile è misurato sul veicolo con la tariffa più alta. Tuttavia tale premio viene pagato solo per un’auto. Per l’assicurazione Casco la situazione è simile: in questo caso benefici di un premio fortemente ridotto sul secondo veicolo. Questa assicurazione copre danni che possono verificarsi anche se non usi l’auto, per esempio furto, grandine, incendio, ecc.

  • Si può decidere in autonomia dove far riparare la propria auto?

    Dipende da cosa è sancito nelle Assicurazioni generali di assicurazione del tuo contratto. Se è prevista la libera scelta di un’autorimessa, puoi decidere liberamente dove far riparare l’auto. Per prudenza, però, aspetta la garanzia d’assunzione dei costi da parte dell’assicurazione. Se non puoi scegliere liberamente l’autorimessa, puoi far riparare la tua auto presso un’autorimessa partner della compagnia assicurativa. In caso contrario potresti dover far fronte a spese supplementari.