Libor Saron - FinanceScout24

Cosa cambia con il passaggio da Libor a Saron

  • 14.01.2020
  • Laura A.
  • Tempo di lettura: 4 min.

Il Libor viene eliminato e sostituito dal Saron. In questo articolo ti offro una breve presentazione di entrambi e ti spiego i motivi di questo cambiamento. Inoltre guarderemo insieme cosa significa tutto questo per te e per la tua ipoteca.

Determinare il Libor? È facile…

Il sipario si apre sulla quotidiana seduta del Libor a Londra. I rappresentanti di banche importanti siedono ad una tavola rotonda e discutono del livello odierno degli interessi. Qua non c’è tempo per tergiversare:

«A quale tasso di interesse mi presteresti soldi per sei mesi?»

«Ehm, beh, vediamo… diciamo l’1%?»

«Ok, io te li darei a 0,8%.»

«Quindi la media è 0,9% – meraviglioso, il tasso di interesse di riferimento di oggi è fissato. La seduta è tolta.»

Certo, questa è una raffigurazione molto semplificata, ma in sostanza è proprio così che viene determinato il Libor. Alcune grosse banche (le cosiddette banche panel) definiscono ogni giorno alle ore 11.00 a quale tasso di interesse sarebbero disposte a concedere un credito ad un’altra banca sul mercato monetario londinese. Per questo il tasso di interesse di riferimento si chiama Libor (che sta per ‘London InterBank Offered Rate’). Quando tutte le 18 banche panel hanno presentato i loro tassi di interesse, i quattro tassi più alti vengono annullati dai quattro più bassi e poi si fa la media matematica dei dieci tassi restanti – et voilà, ecco il Libor. Come vedi, non è tanto complicato. Ma purtroppo il sistema ha un punto debole: si può barare.

… purtroppo lo è anche manipolare il Libor

Se ti stai chiedendo cosa c’entri tutto questo con te quale persona privata: non appena vuoi prendere un credito o un’ipoteca, o se ce l’hai già, c’entra – e molto. Infatti gli interessi si orientano anche sul livello del Libor. Naturalmente, questo ti tocca direttamente se hai un’ipoteca Libor (chiamata anche ‘ipoteca indicizzata sul mercato monetario’). Il suo tasso di interesse viene periodicamente adeguato al Libor – quando le banche aumentano i tassi di interesse, aumentano anche tuoi tassi ipotecari – che ovviamente poi diminuiscono ad ogni calo dei tassi. Probabilmente ora hai già intuito dove voglio arrivare: le banche hanno interesse a mantenere il Libor quanto più alto possibile, perché così ti possono chiedere più soldi.  Per questo, in passato alcune banche si misero d’accordo illegalmente.

Ciò è piuttosto facile, come puoi vedere da questo esempio (semplificato): la banca A indica puntualmente alle 11,00 il tasso di interesse dell’1%, contemporaneamente la banca B pubblica il 0,9%. La media è quindi 0,95% e per semplicità facciamo finta che equivalga esattamente alla tua ipoteca Libor. Quindi ora paghi alla tua banca interessi del 0,95%. Ma evidentemente è troppo poco, poiché ora la banca B di nascosto chiama la banca A e le dice: «Senti un po’... domani, invece di dichiarare l’1%, dì 1,1% – e io aumento dal 0,9 all’1%. Così avremo una media del 1,05% invece del 0,95 ed entrambe potremo guadagnare di più con le nostre ipoteche Libor.» Detto, fatto – e già paghi 0,1% di interessi in più. Forse in un primo momento non ti sembrerà così tanto, ma quando consideri che vale per tutte le ipoteche vedrai improvvisamente che sono in ballo un sacco di soldi. Come tutti sanno, però, le bugie hanno le gambe corte: nel 2017 questa manipolazione è stata scoperta e punita duramente dalle autorità: le banche interessate hanno dovuto pagare multe che a volte sono andate oltre l’un miliardo di euro. E affinché questa storia non si ripeta è stato deciso di eliminare il Libor per la fine del 2021 e di sostituirlo con un’alternativa più affidabile.

Il superjolly Saron entra in scena

In Svizzera si è deciso che il Saron sarà il successore del Libor. Saron è l’acronimo di ‘Swiss Average Rate OverNight’. Si tratta di un valore definito in base a transazioni effettive tra banche (breve passo indietro: con il Libor le banche potevano semplicemente sostenere qualcosa, quando si chiedeva loro a quale tasso di interesse presterebbero denaro). Questo con il Saron è impossibile, per cui le persone esperte del settore hanno concluso che il Saron è il sostituto ideale del Libor.

E cosa significa tutto questo per la mia ipoteca?

Se finora hai finanziato il suo immobile con un’ipoteca Libor, automaticamente ora ti chiedi cosa succede alla tua ipoteca ora che il Libor ha iniziato il suo viaggio verso il Nirvana finanziario. «Non sono stati ancora definiti tutti i dettagli del Saron», spiega Fabio Meier, consulente ipotecario presso FinanceScout24, «ma se paragoniamo gli andamenti degli interessi di Saron e Libor vediamo che sono praticamente uguali. Pertanto, chi in futuro vuole puntare su una ipoteca indicizzata sul mercato monetario lo potrà fare – con la piccola differenza data dal fatto che si chiamerà Saron invece di Libor… e la differenza più importante, ovvero che ora non saranno più possibili manipolazioni.» 

Come vedi, il passaggio da Libor a Saron non deve preoccuparti. Se hai ancora dei dubbi, consulta il calcolatore dell’ipoteca per vedere quali sono le alternative possibili. Oppure contattaci per email o telefonicamente, e troveremo insieme la soluzione che fa per te.

Confronta ipoteche online: è semplice!

Ne hai abbastanza di doverti orientare nella giungla delle ipoteche? Qui puoi confrontare online le ipoteche: semplicemente, passo dopo passo. Con meno rischio di confusione.

Confrontare le offerte