Ipoteca a tasso fisso: papa con bambino

Come trovare la migliore ipoteca a tasso fisso

  • 08.10.2019
  • Laura A.
  • Tempo di lettura: 3 min.

Vuoi finanziare il tuo alloggio e, al contempo, proteggerti dall’aumento degli interessi e beneficiare dei tassi minimi attuali? Un’ipoteca a tasso fisso può essere la soluzione. Ti spiego cosa devi sapere prima di stipularne una e cosa fare per garantirti i più bassi interessi possibili.

Come funziona un’ipoteca a tasso fisso?

Con un’ipoteca puoi realizzare il tuo sogno di un alloggio di proprietà. Al denaro che hai risparmiato, aggiungi un credito ottenuto presso una banca per acquistare una casa o un appartamento. Per chiedere un’ipoteca puoi scegliere fra più di cento banche, assicurazioni e casse pensioni. Puoi anche modulare il tuo finanziamento in base ai tuoi desideri personali. Preferisci un’ipoteca a tasso fisso o un’ipoteca Libor? Vuoi vincolarti a breve o a lungo termine?

Molti optano per un’ipoteca a tasso fisso a lungo termine. E hanno i loro buoni motivi. Da anni gli interessi sono sprofondati ed è interessante sfruttare questa opportunità, proteggendosi nel lungo periodo contro l’aumento degli interessi. È esattamente quello che offre un’ipoteca a tasso fisso: stabilisci il tasso d’interesse per tutta la durata del contratto e sarai al riparo da eventuali aumenti. Bene, no?

I vantaggi di un’ipoteca a tasso fisso

Se gli interessi aumentano, i detentori di un’ipoteca a tasso fisso ne escono vincitori. Mentre tutti gli altri pagheranno di più, tu continuerai a godere in tutto relax dei vantaggi del tuo ordine permanente con importo costante. Oltre al potenziale risparmio, questo modello ti consente una maggiore sicurezza nella pianificazione: un aspetto, questo, particolarmente importante per le famiglie con bambini piccoli che devono potersi permettere la casa e l’ipoteca per un lungo periodo. Anche coloro che, in generale, danno valore alla sicurezza si troveranno bene con un’ipoteca a tasso fisso. Per coloro che invece hanno una maggiore propensione al rischio, sono più indicate alternative come l’ipoteca Libor che consente di risparmiare sugli interessi ma a scapito della sicurezza.

Gli svantaggi di un’ipoteca a tasso fisso

Puoi immaginarteli da soli: chi ha stipulato un’ipoteca a tasso fisso decennale all’inizio del 2008 è rimasto a bocca asciutta. Per garantirsi un tasso d’interesse costante, queste persone hanno pagato un premio e il tasso fissato all’epoca per tutto il periodo, nonostante il successivo crollo degli interessi. Questo esempio dimostra che un’ipoteca a lungo termine potrebbe anche rivelarsi una bella fregatura! Se gli interessi scendono, paghi decisamente di più e la lunga durata del contratto ti toglie ogni flessibilità. Se desideri vendere la tua casa, se un divorzio o un decesso ti costringono a sciogliere il contratto, la cosiddetta penale per disdetta anticipata può aprire una vera e propria voragine nelle tue casse. Recentemente è stata offerta una durata fino a 25 anni. Non prendere decisioni affrettate su questi prodotti: in 25 anni possono succedere molte cose. Chi può sapere se vorrai ancora il tuo appartamento o la tua casa? Se volessi sciogliere l’ipoteca dopo cinque anni con una durata residua di 20 anni, a seconda dell’andamento degli interessi, potresti anche dover pagare una penale pari all’importo dell’intera ipoteca!

Fisso e rapido!

Ipoteca a tasso fisso o Libor? I modelli esistenti

Se non desideri vincolarti per così lungo tempo alla tua banca o al tuo immobile, hai varie alternative. Puoi, per esempio, stipulare un’ipoteca con una durata più breve che ti consentirà una maggiore flessibilità e una migliore convenienza. Lo stesso vale per unipoteca Libor o un’ipoteca a tasso variabile.

Con l’ipoteca Libor viene stipulato un contratto di credito per un periodo di riferimento, durante il quale il tasso d’interesse viene adeguato a cadenza regolare al tasso Libor, che rispecchia il livello attuale degli interessi e viene applicato ai crediti interbancari. La decisione a favore di un’ipoteca a tasso fisso o Libor dipende dalla tua propensione al rischio e dal tuo bisogno di sicurezza. Negli ultimi dieci anni sarebbe convenuta un’ipoteca Libor, perché il livello degli interessi è sceso costantemente.

Per il terzo modello di prodotti ipotecari, ovvero l’ipoteca a tasso variabile, è vero il contrario. Rispetto all’ipoteca a tasso fisso o Libor, questa ha dei termini di disdetta molto flessibili e può essere richiesta anche per importi molto piccoli. La flessibilità viene ripagata con un tasso d’interesse maggiore, che nell’ultimo decennio è stato alto come non mai rispetto agli altri modelli ipotecari.

Qui scoprirai altre informazioni sui diversi modelli ipotecari.

Confrontare sempre le ipoteche a tasso fisso

La composizione degli interessi varia non solo fra i singoli modelli ipotecari: anche le ipoteche a tasso fisso con la stessa durata possono essere molto diverse a seconda della banca o dell’assicurazione. Se fai un confronto puoi risparmiare molti soldi. Con questo esempio ti mostro quanto.

Sandra è proprietaria di una casa da 10 anni. L’ipoteca a tasso fisso per un importo di CHF 800 000, che aveva assunto presso la sua banca di fiducia con un tasso d’interesse del 2.8 %, sta per scadere. Questa stessa banca le presenta ora un’offerta apparentemente imbattibile: 1.4 % per 10 anni. Un collega di lavoro le consiglia di fare un confronto ipotecario su internet. Il risultato è sorprendente: Sandra trova un istituto che le riscatta l’ipoteca a tasso fisso allo 0.9 % per la stessa durata. Questa offerta le consente di risparmiare CHF 4000 all’anno e ben CHF 40 000 per tutta la durata. Praticamente il prezzo di un’auto nuova, tutti soldi risparmiati grazie a un paio di clic!

Riassumiamo: a cosa devi prestare attenzione se scegli un’ipoteca a tasso fisso

Quando stipuli un’ipoteca a tasso fisso devi prestare attenzione ad alcuni elementi. Qui di seguito un breve riepilogo di quelli fondamentali.

  • Il timing è essenziale: fai attenzione all’andamento dei tassi d’interesse
  • Sapere è potere: conoscere le ipoteche ti aiuterà nella contrattazione
  • Leggi le parti scritte in piccolo: il contratto di credito va osservato con la lente d’ingrandimento
  • Considera le alternative: anche un’ipoteca Libor può essere conveniente
  • Confrontare conviene: avvia un confronto fra le ipoteche.

Decidere l’ipoteca giusta sicuramente non è facile: ipoteca a tasso fisso o Libor? Qual è la durata giusta? Come futuro proprietario di un alloggio per uso proprio, dovresti studiare bene tutte le possibilità. Spero di averti un po’ semplificato la vita con questo articolo. Prima di prendere qualsiasi decisione, comunque, ti consiglio di richiedere un primo feedback sulla tua situazione finanziaria tramite il nostro calcolatore delle ipoteche.

Confronta ipoteche online: è semplice!

Ne hai abbastanza di doverti orientare nella giungla delle ipoteche? Qui puoi confrontare online le ipoteche: semplicemente, passo dopo passo. Con meno rischio di confusione.

Confrontare le offerte